Grande successo dell’evento “Un albero per la Pace”

Dettagli della notizia

La giornata è stata realizzata grazie alla collaborazione tra assessorato all’Istruzione del Comune di San Giovanni Incarico, scuole locali e parrocchia.

Data:

24 Novembre 2023

Tempo di lettura:

Descrizione

 



 

Alunni delle scuole locali, insegnanti, istituzioni e famiglie  hanno celebrano la “Giornata Nazionale dell’Albero”.
La giornata è stata realizzata grazie alla collaborazione tra assessorato all’Istruzione del Comune di San Giovanni Incarico, scuole locali e parrocchia.
L’appuntamento ha visto la partecipazione di tutti gli alunni, di ogni ordine e grado,  del plesso scolastico “Salvo D’Acquisto”. La loro è stata infatti una presenza attiva fatta di canti, poesie e tanti cartelloni con frasi e disegni evidenziando, così, la necessità  di tutelare la natura e la vita.

Un coro unanime dove i diversi interventi del sindaco Paolo Fallone, del presiedente Gaetano Battaglini, del dirigente scolastico il professor Angelo Urgera e i parroci don Aurelio Ricci  e don Aurelio Ricci, hanno ben centrato gli obiettivi da raggiungere attraverso il rispetto dell’ambiente promuovendo la pace, rigettando ogni forma di violenza rivolta all’uomo e alla natura. Un concetto rafforzato dal minuto di silenzio proposto, contro l’ultima vittima di femminicidio la giovane Giulia Cecchettin, ad apertura della manifestazione nel piazzale antistante la scuola.

La dichiarazione congiunta del sindaco Paolo Fallone e il presidente Gaetano Battaglini


“Abbiamo vissuto momenti davvero speciali in occasione della “Giornata Nazionale dell’Albero” a cui abbiamo voluto dare il titolo:  “Un albero per la Pace”. Uno slogan  che deve essere per tutti un richiamo a uno stile di vita equilibrato in grado di rigettare ogni forma di violenza con una ricaduta positiva verso la natura e verso l’intera Comunità. I bambini e i ragazzi delle nostre scuole sono infatti riusciti con i loro messaggi, poesie e canti a proporci un nuovo stile di vita  fatto di condivisione e cose semplici. Proprio in questa occasione abbiamo voluto ricordare Giulia, ultima vittima di violenza e con lei tutte vittime delle guerre nel mondo,  con un forte richiamo alla pace.
La piantumazione dell’olivo proprio nel piazzale della scuola è un messaggio per tutti e un richiamo quotidiano affinché la Pace cresca di giorno in giorno. È un impegno e un obiettivo comune affinché sia ristabilito il giusto equilibrio tra uomo e natura, consapevoli che ogni guerra e ogni violenza portano alla distruzione dell’umanità. Ringraziano  i nostri ragazzi per l’impegno e il loro contributo, con loro gli insegnanti, il dirigente scolastico professor Angelo Urgera, i parroci don Aurelio Ricci e don Antonio Ricci, il vice comandante della stazione locale Carabinieri il maresciallo Giuseppe di Stefano e i consiglieri Angelo Petrucci e Marco Di Santo”.

 

 

Ultimo aggiornamento: 25/11/2023, 15:40

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri